L’ORIGINE DEL NOME CONEGLIANO

Luciano Caniato, ex insegnante di materie umanistiche e profondo conoscitore della storia locale, nonché coautore del libro Conegliano. Guida per turisti e coneglianesi curiosi, fuga ogni dubbio. Il toponimo Conegliano deriva da uno degli antichi proprietari terrieri: Conilius. Il colle su cui sorge il Castello e l’area circostante erano, infatti, chiamati Cuniculanum ossia terra di Conilio. Poi, con il tempo, Cuniculanum ha subito gli adattamenti delle lingua ed è diventata Conegliano.

Questa è le versione più accreditata e recente circa l’origine del toponimo cittadino. Tuttavia nel corso dei secoli studiosi, storici o semplici cittadini si sono sbizzarriti. Quali significati hanno attribuito al toponimo Conegliano? Vediamoli insieme.

C’è stato chi sosteneva che Conegliano derivasse da Colle di Giano; Giano è  la figura leggendaria che avrebbe fondato la città.

Poi c’è stato chi affermava che Conegliano derivasse dal termine latino Cuniculus che significa cunicolo, galleria, condotto, canale sotterraneo. Quindi il toponimo avrebbe indicato che la città era nata attorno a una torre o postazione di avvistamento.

Infine c’è stato chi legava l’origine del toponimo all’agricoltura. A Ogliano, una delle frazioni collinari della città, oltre ai vigneti, venivano (e vengono tuttora) coltivati anche gli ulivi, con conseguente produzione di olio. Nei documenti antichi Ogliano era indicata come Oliano oppure, in dialetto, Ojan. Secondo questa versione, dunque, Conegliano deriverebbe da Cum-Oliano o Cum-Oljano per sottolineare il legame con Ogliano oppure per indicare che si trattava di territorio per la produzione di olio.

Voi conoscete altre ipotesi sull’origine del toponimo Conegliano? Raccontatemele, sono curiosa.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *