Sarajevo, carta d’identità

Quando: agosto 2015

Con chi: fidanzato

L’highlight: visita al museo del tunnel

La delusione: la biblioteca nazionale

La sorpresa: Baščaršija (il quartiere ottomano) e il numero di tombe disseminate nelle aree verdi

Gli abitanti: vitali

Il colore: rosso fuoco

Il suono: pianti di dolore

L’odore: spezie

Il sesso: uomo, di circa 10 anni, con gli occhi ancora bagnati dalle lacrime per il recente ruzzolone, ma già con un sorriso che illumina il volto per la voglia di rialzarsi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *